Mappe della precarietà - vol. I

Mappe della precarietà - vol. I

Spazi, rappresentazioni, esperienze e critica delle politiche del lavoro che cambia

20,00 €

a cura di: Annalisa Murgia e Emiliana Armano
Collana: Scienze Sociali

Non un libro, ma una proposta di riflessione collettiva. Mappe della precarietà è pensato come un progetto aperto e in divenire, composto dalle storie e dalle esperienze che vorranno ulteriormente implementarlo.
Un progetto editoriale che vuole proporre un’analisi critica delle forme di produzione e delle politiche del lavoro contemporanee, mirata soprattutto a comprendere ed elaborare nuove pratiche di azione dei soggetti di fronte alla precarietà.
La condizione precaria, infatti, non offre solo uno sguardo su un segmento del mondo del lavoro o un particolare gruppo di soggetti, ma è un osservatorio privilegiato dell’intero mondo sociale. Perché la precarietà è multidimensionale e polisemica e attraversa in maniera peculiare la società odierna, nella molteplicità dei suoi contesti.

Al centro di questo primo volume è innanzitutto l’analisi dei rapporti tra precarizzazione del lavoro e forme del capitalismo contemporaneo, disuguaglianze sociali e trasformazioni degli spazi urbani, fino ai processi di domesticazione del lavoro.
Mutamenti in atto che accompagnano le nuove articolazioni delle esperienze e delle rappresentazioni dei soggetti, che prendono parola per definire la propria condizione di precarietà e per raccontare in qual modo cercano di sottrarvisi. Mappe della precarietà, dunque, che non si limitano a cartografare l’esistente, ma vorrebbero contribuire a lacerare la rappresentazione dominante dell’“ideologia neoliberista della flessibilità”, evidenziando nessi critici e immaginando traiettorie possibili di trasformazione.

Vai alla scheda di Mappe della precarietà, vol. II
 


Curatrici
Annalisa Murgia è titolare di una borsa post-dottorato Marie Curie presso l’Académie Universitaire di Louvain. È inoltre docente del corso di Gestione delle risorse umane presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università di Trento. Ha recentemente pubblicato Dalla precarietà lavorativa alla precarietà sociale (2010) e Interventi organizzativi e politiche di genere (con Barbara Poggio e Maura De Bon, 2010).

Emiliana Armano dottore di ricerca in Sociologia economica presso l’Università Statale di Milano, svolge attività di ricerca sul tema della precarietà nel capitalismo informazionale. Ha collaborato con Romano Alquati e pubblicato saggi e articoli sui temi della soggettività e del lavoro, tra i quali Precarietà e innovazione nel postfordismo (2010, Libera la ricerca, prefazione di Sergio Bologna).


Contributi di Alessandro Arienzo, Emiliana Armano, Vando Borghi, Kristin Carls, Roberta Cavicchioli, Federico Chicchi, Patrizio Di Nicola, Stefano Franchini, Lara Maestripieri, Cristina Morini, Annalisa Murgia, Sonia Paone, Simona Paravagna, Agostino Petrillo, Roberto Rizza, Luca Salmieri, Paolo Vignola

Scarica il pdf del libro (1,4 Mb)*


Vai alla scheda di Mappe della precarietà, vol. II  

* La licenza Creative commons applicata ai volumi di LLR è la Creative Commons Attribuzione-Non opere derivate 3.0 Unported (vedi qui). I diritti rimangono all'autore nelle forme individuate dal contratto di edizione. La fruizione è libera e gratuita, il testo non può essere modificato per ricavarne versioni diverse e non può essere usato per scopi commerciali.


Puoi ordinare questo
libro anche su IBS



Da inserire:


Data di inserimento in catalogo: 11.12.2012.

I libri di Emil. Via Carlo Marx 21, 06012 Città di Castello (PG)
Tel +39.0753758159 / Fax +39.0758511753 - info@ilibridiemil.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2019 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb