Seeing through Places and Spaces

Seeing through Places and Spaces

24,00 €

Autrice: Pamela Cecconi
Insights. The English Bookshelf #1

Il presente volume ha per oggetto il tema del rapporto tra costruzione identitaria e percezione dello spazio così come esemplificato da un vasto ed eteroclito corpus di narrazioni autobiografiche. Il progetto che vi sta alla base nasce dalla necessità di fornire un quadro rappresentativo delle dimensioni cognitive e psicologiche coinvolte nella riproduzione narrativa che un autobiografo offre dei propri inscapes, ossia di quei luoghi e paesaggi che intervengono a strutturare il suo io più profondo. L’obiettivo sostanziale è quello di fornire un bilancio dello stato dell’arte della letteratura sulla varietà di temi mediata dalla diade che ha per termini principali lo spazio – quest’ultimo inteso nelle sue plurime articolazioni, ossia come figura tropologica, e soprattutto come luogo affettivamente connotato – e la narrazione del sé. Tale intento viene perseguito tramite una rassegna critica dei principali studi teorici ed empirici sull’analisi e la rappresentazione del suddetto binomio, condotti sia a livello nazionale che internazionale, mettendone in risalto le potenzialità e gli elementi critici.


Nel dimostrare come i luoghi non siano solamente il teatro delle forme di interazione del soggetto, bensì i simboli della sua identità e dei punti di aggancio del suo ricordo, il volume si contraddistingue per il modo in cui segue un’ottica marcatamente interdisciplinare. Questo integrando contributi di varia natura, provenienti sia dalle scienze sociali che dalle scienze psicologiche e geografiche, che insieme alla teoria letteraria forniscono un prezioso spunto e un altrettanto valido supporto per quanto concerne la possibilità di poter passare a una ricognizione degli spazi che nella scrittura del sé vengono tradotti in espressione del legame dell’individuo con il mondo, o meglio ancora con una realtà che egli soggettivizza tingendola di percezioni e popolandola dei propri affetti.


Autrice
Pamela Cecconi, nata a Fucecchio, si è laureata in Letterature Moderne Euroamericane presso la Facoltà di Lingue dell’Università di Pisa. Dal 2009 al 2013 ha svolto attività di ricerca nell’ambito della Scuola di Dottorato in Discipline Umanistiche dell’Ateneo pisano. I suoi interessi si rivolgono prevalentemente allo studio dei generi afferenti all’ambito del life writing, con particolare riguardo alle intersezioni tra cultura letteraria e cultura filosofico-scientifica, e all’analisi dei processi di rappresentazione del sé nei testi autobiografici contemporanei in lingua inglese.


La collana The English Bookshelf è diretta da Carla Dente, Università di Pisa
Comitato direttivo / Editorial board
Silvia Bruti, Università di Pisa Jeanne Clegg,
Università Ca’ Foscari, Venezia
Rocco Coronato, Università di Padova
Roberta Ferrari, Università di Pisa
Giovanni Iamartino, Università di Milano
Sonia Massai, University College, London
Pfister, Freie Uni, Berlin
Sara Soncini, Università di Pisa.

Da inserire:


Data di inserimento in catalogo: 13.01.2016.

I libri di Emil. Via Benedetto Marcello 7, 40141 Bologna, Italy
Tel/Fax +39.051474494 - info@ilibridiemil.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2018 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb