I Duchi di Urbino

I Duchi di Urbino

De Urbini Ducibus liber

24,00 €  20,40 €
15% sconto

Autore: Pietro Bembo
Edizione critica, traduzione e commento a cura di: Valentina Marchesi
Biblioteca del Rinascimento e del Barocco

Al di là della tessitura retorica prelevata da Cicerone, scelto in modo risoluto (e in esordio al dialogo) come simbolo stesso di quell’universo, trapelava la lezione civile che la figura di Guidubaldo, accostata alla stirpe degli Scipioni, poteva indicare con l’appello al figlio adottivo Francesco Maria e soprattutto, attraverso la virtù di Elisabetta, alle altre realtà politiche italiane.
Emblema di saggezza e di una virtù affabilmente disposta al dialogo (giusta l’amabilitas che Bembo gli attribuiva), Guidubaldo diventava accecante esempio di una tenacia stoica, costantemente minacciata dall’emergenza del presente, che conserva però nella certezza della giustizia e nel conforto della cultura (ovvero nel primato della vita contemplativa, come affermerà, dietro il ricordo di Federico da Montefeltro, anche Castiglione in Cort. IV 26) la sua irriducibile ricompensa.


Il libro è disponibile anche in EBOOK in formato pdf (11,99 euro)
Per l'acquisto clicca qui

Autrice
Valentina Marchesi, sta concludendo un Dottorato di ricerca in Letteratura italiana presso l’Università Cattolica di Milano.
Alla produzione latina e volgare di Pietro Bembo ha dedicato alcuni saggi, pubblicati in rivista e in volume, dapprima indirizzati alla tradizione manoscritta del De Urbini Ducibus e dunque volti a tratteggiare un profilo dell’autore negli anni, fondamentali, del trasferimento da Venezia a Urbino.
Ha svolto inoltre alcune ricerche sulla cultura letteraria del primo e del secondo Novecento, con particolare attenzione alla figura di Eugenio Montale (alle raccolte poetiche e alle prose di critica letteraria). Attualmente sta lavorando a uno studio delle opere latine di Bembo e a un’edizione del volgarizzamento torrentiniano del De Urbini Ducibus edito nel 1555.


Il libro è parte della Biblioteca del Rinascimento e del Barocco, collana di studi e testi diretta da Andrea Battistini, Luisa Avellini, Clizia Carminati, Lara Michelacci, Uberto Motta e Francesco Sberlati

Nella prospettiva culturale che si sviluppa fra XVI e XVII secolo in Europa si assiste a un riassetto epocale di idee e di forme adeguate a comunicarle; la scena letteraria, intrecciata alla drammaturgia, alla musica e all’innovazione nelle arti figurative nonché messa alla prova dal confronto con i modi della comunicazione della rivoluzione scientifica, dà vita a una stagione complessa di proposte e risposte che offre ancora ampie possibilità di scandaglio.
A questa opportunità di migliore identificazione di testi e di perfezionamento degli studi la Biblioteca del Rinascimento e del Barocco viene incontro facendo appello a un quadro nazionale e internazionale di specialisti, capaci di trasformare una Collana editoriale in una rete di relazioni e di discussione: nell’articolazione di una virtuale res publica litteratorum.

Da inserire:

    ISBN: 978-88-96026-58-8
    Pagine: 336 
    Brossura con bandelle
    Formato: 17x24 cm
    Data di pubblicazione: gennaio 2011
    Editore: Emil
    Tutti i libri dell' autore: Pietro Bembo

Data di inserimento in catalogo: 08.02.2011.

I libri di Emil. Via Carlo Marx 21, 06012 Città di Castello (PG)
Tel +39.0753758159 / Fax +39.0758511753 - info@ilibridiemil.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2019 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb