Recensioni a "Fuori dal baratro!"

Recensioni a "Fuori dal baratro!"


Doppia recensione a Fuori dal baratro!
Recensione apparsa su www.cityrumors.it del 2 febbraio 2017 

“Fuori dal baratro”: il nuovo libro di Donato De Francesco
di Redazione

L’atto d’accusa verso la società post moderna arriva sulla scia del successo di “Così parlò Zì ‘Ntonie, l’analfabeta”, il volume con cui Donato De Francesco, alias Elìaba, ebbe modo di far rifulgere l’antica saggezza dei contadini abruzzesi a fronte di una società preda della crisi e senza più identità né valori. 

Quel libro, edito in tre edizioni aveva una valenza più che altro regionale; ora, invece, con Fuori dal baratro! Cultura cittadina e perversioni moderne (presentazione di Paolo De Lucia, I Libri di Emil, Bologna 2016, pp. 384, € 19), De Francesco, 85 anni, ex tecnico della Rai e già sindaco di Sant’Eusanio del Sangro, si proietta in ambito nazionale con il supporto accademico di Paolo De Lucia, origini giuliesi e professore di filosofia all’Università di Genova che non esita a definire De Francesco «uno dei più interessanti ed originali pensatori contemporanei»
. [...]

Continua a leggere la recensione seguendo il link




Recensione apparsa su www.recensioniperesordienti.it
del 4 febbraio 2017 

Fuori dal baratro! Cultura cittadina e perversioni moderne
di Marco

Zì ‘Ntonie è un anziano dell’entroterra abruzzese, un contadino ultracentenario ignorato dalla civiltà coeva, come tutti quelli della sua specie. Pure, Zì ‘Ntonie ha tanto da dire, come dimostrato dalle pagine – intense, ribelli, talora rabbiose – di “Fuori dal baratro! Cultura cittadina e perversioni moderne”, in cui l’ottimo Elìaba (pseudonimo di Donato De Francesco) ripercorre anni di confronti con l’anziano sapiente.

«La città oggi è diventata la folla delle solitudini mentre le comunità contadine di un tempo rappresentavano la comunione delle differenze»: il volume è tutto giocato sul dualismo – insanato e insanabile – fra la cultura moderna e “cittadina” (violenta, alienante e “blasfema” al punto da invertire il senso di salute con quello di malattia, quello di emancipazione con quello di esclusione) e quella contadina, meglio ancora si dica agropastorale, in quanto ben distinta dall’ibrido suburbano che la scimmiotta e la svilisce.
. [...]

Continua a leggere la recensione seguendo il link


Pubblicato: 03.02.2017
I libri di Emil. Via Benedetto Marcello 7, 40141 Bologna, Italy
Tel/Fax +39.051474494 - info@ilibridiemil.it - P. iva 02774391201
Copyright © 2017 Odoya. Powered by Zen Cart - Designed by InArteWeb